(troppo vecchio per rispondere)
CAI e assegno richiamato
saroregolo
2011-01-07 23:55:40 UTC
Buonasera a tutti,
vorrei porre una domanda forse ovvia ma che in questo momento non trova
risposta:
un assegno riceve l'impagato in check (parte quindi la procedura CAI) e poi
viene richiamato;
entro 60 giorni dal termine di presentazione serve (la liberatoria oppure)
il deposito vincolato di quale somma ? di capitale, oneri, interessi ed
eventuali spese oppure il capitale è escluso per il richiamo ?
grazie
saroregolo
Max max
2011-01-08 14:15:15 UTC
Post by saroregolo
entro 60 giorni dal termine di presentazione serve (la liberatoria oppure)
il deposito vincolato di quale somma ? di capitale, oneri, interessi ed
eventuali spese oppure il capitale è escluso per il richiamo ?
Non è escluso per il richiamo (che tra l'altro non è previsto dalla legge in
materia).
Quindi se ci sono accordi particolari con il prenditore conviene la
liberatoria con firma autenticata (eventualmente simulata con scrittura
privata a latere)
Mario
2011-01-10 12:47:59 UTC
oppure il capitale è escluso per il richiamo

Il richiamo dell'assegno non esclude la pratica CAI, lo ha detto
espressamente Bankit con una lettera a tutte le banche. Se in effetti
il prenditore quietanza (capitale, interessi etc) sei a posto; nb nei
60 gg

ciao
Max max
2011-01-10 16:52:19 UTC
Post by saroregolo
oppure il capitale è escluso per il richiamo
Il fatto è che la legge non prevede la rinuncia del prenditore ...
Non so se la banca accetterebbe un deposito senza capitale.
Meglio se si fa fare la quietanza completa dato che il richiamo
presupporrebbe un contatto con il prenditore.

Max max